SUDORE: CAUSE E RIMEDI | Semprefarmacia.it
Spedizione gratuita oltre i 29,9 € SPEDIZIONI IN 24/48 ORE GRATIS OLTRE I 29,9 €
SEMPREFARMACIA.IT: RAPIDI, CONVENIENTI, SEMPLICI
Carrello carrello
0
wishlist
Wishlist
login
Login

SUDORE: CAUSE E RIMEDI

I video-consigli di Semprefarmacia
Lĺipersudorazione pu˛ essere causata da diversi fattori, scopriamo in che modo contrastarla

 
GUARDA IL VIDEO


La nostra rubrica si occupa oggi di una condizione che riguarda molte persone e che si accentua con l’aumento delle temperature: il sudore eccessivo. Partiamo col dire che la sudorazione costituisce il meccanismo grazie al quale il nostro corpo regola la propria temperatura ed espelle le tossine.

SUDORE ECCESSIVO: LE CAUSE

Una sudorazione eccessiva può avere origini differenti:

ambientale, dovuta all’aumento delle temperature;
fisica, in seguito ad attività sportiva;
psicologica, dovuta ad ansia e stress;
patologica, causato da patologie quali diabete, obesità, menopausa.

SUDORE ECCESSIVO: I RIMEDI

Questa condizione può creare talvolta disagi. Per questo, è possibile adottare qualche contromisura in base alle cause.

AMBIENTALE: se possibile, raggiungere luoghi freschi e abbigliarsi con indumenti larghi, di fibre naturali come lino o cotone.

PSICOLOGICA: praticare uno sport o anche lo yoga.

PATOLOGICA: in questo caso, è opportuno intraprendere una terapia farmacologica o fitoterapica, previo consulto medico.

IPERSUDORAZIONE: L’IMPORTANZA DI INTEGRARE

Un’eccessiva sudorazione comporta un’importante perdita di sali minerali dal nostro organismo. Ciò può comportare conseguenza più o meno rilevanti, che vanno dai dolori muscolari a stati di disidratazione. Per tale motivo è fondamentale integrare i minerali persi. È possibile farlo grazie ad una corretta alimentazione, che privilegia il consumo di verdura e frutta, fresca di stagione ma anche secca. Ad un’alimentazione oculata, è possibile abbinare l’assunzione di integratori a base di sali minerali e vitamine.



LEGGI ANCHE: ALIMENTAZIONE IN GRAVIDANZA: 5 CONSIGLI

alimentazione in gravidanza