Carrello vuoto
Problemi con il carrello?
  
Spedizione SEMPRE gratis oltre i 50€ Siamo SEMPRE a tua disposizione, contattaci! Prezzi SEMPRE scontati
Argomenti
La battaglia della cipolla rossa
Grazie alle sue proprietà benefiche
Antibatterica ed Anticolesterolo, la cipolla rossa è dotata di importanti proprietà. I suoi componenti sono utili e preziosi per la salute dell'organismo.

Le cipolle, bianche o rosse, fanno parte della dieta mediterranea e sono un elemento indispensabile in cucina.
Da sempre si sa che hanno effetti più o meno antibatterici, ma un recente studio cinese dell’Università di Hong Kong ha dimostrato che la cipolla rossa è, per eccellenza, un alimento anticolesterolo. La cipolla quindi sembrerebbe la migliore amica del cuore, purché rossa.

All'inizio lo studio è stato condotto su un gruppo di topi ai quali è stato somministrato un estratto dell’ortaggio.
Dopo otto settimane di dieta a base di cipolle rosse i livelli di colesterolo “cattivo” nel sangue, quello LDL, erano diminuiti del 20%.
Praticamente una buona assicurazione contro il rischio di infarto e di malattie cardiovascolari.



“Nonostante le ampie ricerche sulla cipolla, poco si sa su come il loro consumo interagisca con i geni umani e sulle proteine coinvolte nel metabolismo del colesterolo”, dichiara Yu Chen Zhen al DailyMail.
“Un consumo regolare riduce il rischio di malattia coronarica”, conferma il ricercatore cinese, senza all’apparenza incidere sul patrimonio di colesterolo buono (HDL), quello indispensabile per le numerose funzioni biologiche, come la funzione di spazzino del sangue.

In Italia la cipolla rossa tipica è quella di Tropea: ha proprietà antibiotiche e antiossidanti, notevoli quantità di quercetina, selenio; mentre i tioli, composti organici naturali, contrastano l’accumulo di sedimenti grassi.

Il vantaggio di questo alimento è che è possibile utilizzarlo crudo (con il massimo beneficio) in tantissimi piatti, oppure cucinarlo per ottere piatti esclusivi a base solo di cipolla, come  chutney, cipolle in agrodolce, marmellata di cipolle, cipolle fritte, cipolle caramellate...


Unico rischio, non trascurabile: si sente nell'alito è ciò potrebbe significare l'allontanamento del colesterolo, ma anche degli amici.